post

Serie B – L’ABF si rialza subito e ne fa 80 a Mirano. Ritmo, difesa e fattore-campo le chiavi

Una risposta da 80 punti. L’Abf si rialza subito dopo la sconfitta all’esordio sul campo della Junior San Marco e lo fa in grande stile, con una prestazione scintillante a livello di ritmi e di risposta offensiva contro l’Ongarato Mirano ospite alla Verde. E’ stato proprio il ritmo la chiave della gara: le biancocelesti di coach Michele Poletto (prima vittoria anche per lui, in qualità di capoallenatore dopo la staffetta estiva con Fabio Banello) hanno imposto una gara da corsa, che, viste e considerate le qualità del nuovo roster, è ciò che si addice al gruppo. Tanti canestri sono arrivati in contropiede, frutto di una difesa di livello che ha consentito tanti recuperi e quindi di arrivare a tiri rapidi in campo aperto. Difesa e anche controllo dei rimbalzi difensivi: ottima la prova di Vecchiet e compagne in questo fondamentale. Buona anche la distribuzione dei punti, con Rosati e Florit a quota 18 a dividersi la palma di top scorer, unica nota negativa, ma per fortuna senza conseguenze sul risultato finale, la bassa percentuale ai tiri liberi (6/18). L’Abf esce dunque promossa dal primo impegno casalingo della stagione: nonostante le moltissime novità, la squadra monfalconese ha fatto vedere che in via Baden Powell il fattore-campo, da sempre fondamentale nelle prestazioni delle biancocelesti, conta ancora tanto.

Tabellino Abf:

ABF MONFALCONE – ONGARATO MIRANO 80-59

TABELLINO ABF: Toniutti 15, Iavaroni 7, Florit 18, Peseti 8, Quargnal 6, Vecchiet 4, Zentilin 2, Rosati 18, Bric 4. Coach: Michele Poletto.