post

Serie B – L’ABF respira: batte Treviso e conquista il 2-0 negli scontri diretti. Fondamentale il rientro di Giulia Furlan

Una boccata d’ossigeno quanto mai attesa ed opportuna, per l’Abf, che finalmente riesce a sbloccare la classifica e lo fa ottenendo il successo a scapito della Bi-Holiday Treviso, avversaria diretta nella corsa salvezza. E’ dunque una vittoria da 4 punti, perché le biancocelesti avevano già vinto all’andata e quindi arriva un 2-0 che a fine stagione potrà pesare molto, sempre che l’Abf riesca adesso a trovare una maggior continuità di rendimento. Dipenderà molto da quanto potrà essere disponibile da qui alla fine del campionato la veterana Giulia Furlan, che con Treviso ha fatto il suo esordio in questo torneo, mettendo a segno 19 punti e risultando determinante nel 62-47 finale. Con lei in campo la squadra di coach Poletto ha ritrovato smalto offensivo, dai 40/45 punti di media delle ultime gare si è tornati a scavalcare quota 60, un punteggio con il quale si può pensare di vincere almeno le partite con le squadre in lotta per la salvezza, e quindi di centrare l’obiettivo finale. “Giulia ci darà una mano ma sappiamo che per impegni familiari e di lavoro non sempre riuscirà a essere in campo, quindi non dobbiamo pensare di aver improvvisamente risolto i nostri problemi né che debba essere lei a risolverli – osserva il tecnico biancoceleste – è ovvio che quando c’è, si sente, è un rinforzo di lusso non solo per i punti che mette a segno e per i rimbalzi che cattura, ma anche perché le tante giovani che abbiamo possono scendere in campo con maggiore serenità”. Non è un caso che tutto il gruppo abbia alzato il suo rendimento: oltre alla solita Rosati (16) anche Peseti, Quargnal, Lavaroni e Bric hanno contribuito con canestri importanti, inoltre la Toniutti pian piano sta recuperando dall’infortunio (la Florit, invece, ha purtroppo già chiuso la sua stagione). “C’è stato un maggior equilibrio nel gioco, le percentuali più alte del solito sono lì a dimostrarlo – continua Poletto – abbiamo distribuito bene i tiri, la circolazione di palla è stata buona, e così facendo abbiamo messo in difficoltà la loro difesa. Siamo andati in lunetta per ben 32 volte, anche questo era uno
dei nostri limiti”. Ora però arriva un vero e proprio ciclo di ferro, a partire dalla partita di sabato nella lunga trasferta di Rovigo. “Ci attendono 4/5 partite durissime con avversarie molto più forti di noi – conclude il coach – sappiamo però quanto il morale possa fare la differenza nello sport, e dopo questa vittoria le affronteremo con tutto un altro spirito. L’importante è continuare a sfornare buone prestazioni perché anche in fondo alla classifica tante squadre si sono rinforzate con acquisti in questa fase e dunque la classifica può cambiare”.

ABF MONFALCONE – BI-HOLIDAY TREVISO 62-47 (20-14, 37-22; 47-37)
TABELLINO ABF: Toniutti 2, Lavaroni 4, Furlan 19, Rorato n.e., Peseti 7, Quargnal 7, Poletto, Vecchiet, Zentilin, Bric 5, Rosati 16, Cossaro 2. Coach: Michele Poletto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *